banner associazione la bassa
copertina Piccoli Uomini nella grande storia

Piccoli Uomini nella grande storia. Vicende d'amore e di guerra nella Bassa (1915 - 1945)

di Bruno Rossetto “Doria”

L'opera è divisa in due parti, nella prima l'autore parla, in forma romanzata, di fatti e avvenimenti accaduti in modo particolare a Marano Lagunare, dalla prima guerra mondiale agli anni '50 “quando il paese sembrava ormai guarito dalle ferite delle guerra”. Nella seconda parte l'autore inserisce testimonianze e ricordi di persone del proprio paese. Le testimonianze raccontano di chi combattè a fianco dei partigiani iugoslavi, dopo il 25 aprile, fece la scelta di rimanere in quella nazione, credendo di trovare il “paradiso socialista” e vi rimase deluso. Di chi, al ritorno dopo la lunga prigionia, dovette fare molti sacrifici per mantenere la famiglia poiché nell'entroterra non c'era lavoro e il mestiere del pescatore non dava mai i giusti frutti, “anche perché il pesce non era molto apprezzato”. Di coloro che durante il periodo bellico, rimasero a Marano e subirono delle violenze da parte dei fascisti e dai tedeschi. Se il filo conduttore di questo libro sono i tempi terribili e bui delle due guerre mondiali, quasi sempre lo scenario in cui personaggi e testimoni si muovono è la laguna e il duro lavoro di pescatore. Tema questo non nuovo all'autore avendo al suo attivo quattro pubblicazioni in dialetto maranese.